VIRALES NELLA STORIA: BATTUTO IL SALA NELLA PARTITA DI ADDIO DEL POMP!

NEWS

Quando un’impresa ha del clamoroso non basterebbero le parole di mille scrittori impegnati a scrivere per mille anni: tuttavia il compito di questo umile estensore è di narrare quanto accaduto ieri sera. Semplicemente: gli Herpes Zoster Virales, la ben nota “squadra popolare”, famosa per accogliere tutti e caratterizzata dalla politica dei “porti aperti”, ha battuto per 11 a 7 il Sala Baganza, la corazzata in grado di vincere gli ultimi due C.P.P.S., imbattuta da oltre due anni ed infarcita di giocatori di livello assoluto.

Ma ieri sera è stata la serata dei Virales, punto e basta: gli avversari avrebbero pure potuto essere i New York Yankees che il risultato non sarebbe cambiato. La storica vittoria è giunta al termine di una partita combattuta punto a punto ed i nostri eroi in nero-arancio hanno dimostrato unità d’intenti, intelligenza e forza d’animo non comuni.

E, si badi bene, il Sala ci ha provato: eccome se ci ha provato! E ci si permetta di dire che le partite più belle e le imprese più titaniche, possono avvenire solo quando l’avversario è forte, fiero e determinato. Tutte caratteristiche che ben descrivono i giallo-blù della “Valle dei Prosciutti”.

Nella partita d’addio del nostro Pomp (il quale s’appresta ad iniziare un nuovo capitolo della sua vita e che ci mancherà come giocatore, certo, ma soprattutto come uomo ed amico straordinario), il Lillo s’è riscoperto bomber di razza con ben due solo homer (il primo al centro, contro il tabellone segna-punti; il secondo a destra, come farebbe solo un campione vero), Mike ha mostrato cosa vuol dire lanciare a Slowpitch (curve, slider, sinker e palle ferme hanno frustrato i potenti bombardieri salesi capaci di un solo homerun e mai in grado di ottenere il bottino pieno in alcuno degli otto inning), lo stesso Pomp ha tenuto un vero e proprio clinic difensivo, la difesa ha generalmente retto ottimamente l’impatto avversario e il resto del line-up ha battuto con sagacia ed intelligenza.

Tutta la squadra ha dato il meglio e la cosa più straordinaria è forse stata la concentrazione e la solidità mostrata lungo tutto lo svolgersi della partita.

Ed ecco che congedo migliore non poteva esserci per il nostro Pomp: le gogliardiche t-shirt recavano la scritta “io odio Pompini”. Ma la verità è esattamente l’opposto. I Virales, tutti quanti, amano con tutto il cuore l’uomo che è ANDREA e, ovviamente, il giocatore POMP, umile trascinatore in grado di condurre con l’esempio e l’entusiasmo.

Ci mancherai. Ma i nostri sentieri si incroceranno di nuovo, questo è certo.

Grazie Pomp. Grazie Virales!

Linescore:

H.Z. Virales 1 1 2 1 0 2 1 3 = 11

Sala Baganza 1 0 0 1 2 2 1 0 = 7

Line-up H.Z.V.:

1.Pomp, LF; 2. Mike, P; 3. Niccolò (Weo), 1B; 4. Juan, SS; 5. Belze, 2B (Wascar, 3B); 6. Yanley (Lepo), RF; 7. Lillo, CF; 8. Pigna, 3B-2B; 9. Laura, SF; 10. Thor (Lo.Ro.San.), DH; 11. Vale (Wally), C.

Highlights:

Ricordiamo l’esordio di Yanley, eccellente nuovo acquisto, il quale porta a quattro unità il contingente caraibico nero-arancio e – ovviamente – il dopo-partita, fatto di risate, bevute, abbracci e, sì, qualche piccola lacrimuccia…