SCONFITTI CON ONORE SUL CAMPO MA VITTORIOSI A TAVOLINO, I VIRALES SI GODONO UN “SUPER WALLY”

NEWS

Sesta giornata d’andata per il C.P.P.S. 2019 e quinto incontro per i nostri immarcescibili Virales: l’avversario di turno sono le temibili “Scimmiette Ducali” (ufficialmente: Monkeys Parma, e cioè le ex-Nutrie ormai orfane del loro mentore Davide D., ricollocatosi dopo apposito viaggio in mongolfiera nel profondo nord).

I Virales vengono informati prima della partita della “Legge della Jungla”: i Monkeys schierano un giocatore di serie-B e continueranno a farlo per tutto il campionato e quindi, come da regolamento, perderanno tutte le partite a tavolino (così va la vita, e così va l’amatorialità). Ma la partita, com’è giusto che sia, è tutta lì da giocare. Come sempre, la “pedana di lancio” si deve assestare e capire l’area strike dell’arbitro di serata: al termine della prima ripresa è 4-1 per i “primati”. L’attacco rende meglio del solito, soprattutto grazie alla mostruosa prestazione del nostro “indicantissimo” Disla detto Wally detto Chissàcomealtro: triplo al secondo inning e fuoricampo interno da 2 punti al 5° grazie al suo strano ma efficace swing “inside out”.

Le prodezze del nostro “sbirro dall’indice facile” permettono alla banda nero-arancio di mantenere il fiato sul collo agli avversari: a fine sesta ripresa lo score è ancora in bilico e i Monkeys possono vantare un solo punto di vantaggio (6-5) sui nostri sgangherati eroi.

Sarà poi l’home run da tre punti siglato da Simone Vecchi a decidere la partita nella seconda parte del 7° inning: un vero peccato, anche perché gli eliminati erano già due e sarebbe bastato un nonnulla per chiudere indenni la penultima ripresa e presentarsi all’ultimo frame con una sola lunghezza di ritardo.

La valida di un indimenticabile Valeuro (all’esordio stagionale assoluto e schierato come pinch hitter di un semi-infortunato Pigna) e qualche buon sprazzo nel box di battuta portano un solo punto e così, tra freddo ed umidità inusitate per il mese di maggio, i Virales chiudono la loro partita.

Niente male, però, considerando le strane circostanze agonistiche del match: gli H.Z.V. possono essere soddisfatti della loro prestazione, in particolar modo di quella difensiva. Certo, le mazze sono ancora troppo fredde; i veterani non battono .750 e i rookies stentano a superare la “Mendoza Line”: ancora troppo poco per sfidare i “pesi massimi” del C.P.P.S.!

Ora ci aspetta una lunga infilata di “Mercoledì dello Slowpitch”: il 22 maggio i nero-arancio affronteranno l’Onda Emilia (che quest anno tanto ci ricorda i fasti viralici del 2017 quando i nostri giocarono la loro prima partita proprio a metà del mese di maggio causa una serie infinita di rinvii…); mercoledì 29/5 sarà la volta del Barilla Dukes per la prima giornata del girone d’andata; e poi Cariparma (mercoledì 5/6) e Beer Brothers (mercoledì 12/6).

Ma prima di ciò, come sempre: Forza Virales!

Linescore

H.Z. Virales 1 1 1 0 2 0 0 1 = 6

Monkeys PR 4 0 2 0 0 0 4 X = 10

Line-up “nero-arancio”

1. Pomp, LF; 2. Mike, P; 3. Pigna, 3B; 4. Abbo, CF; 5. Juan, SS; 6. Tazze, RF; 7. Mirko (SF/DH); 8. Birta, C; 9. Wally, 2B; 10. Ten , DH (dal 5° Lo.Ro.San, SF); 11. Wéo, 1B.

Highlights

Detto dell’esordio di Valeuro, della eccellente prestazione del nostro “Mama Juana Boy” e delle sue battutissime da extra-base, ci preme ricordare le ottime prese al volo di Tazze all’esterno destro e la soldissima prestazione dell’Abbo e del Pomp agli esterni.